A partire dal mese di ottobre 2018 un gruppo di studentesse del “Master interdisciplinare sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza“, organizzato dall’Università degli Studi di Milano Bicocca e dal Comitato Italiano per l’Unicef, ha condotto la ricerca sulla figura dei tutori volontari di minori stranieri non accompagnati a Milano.

Il progetto ha come obiettivo quello di ottenere un profilo del tutore volontario, capire le motivazioni che lo hanno spinto a proporsi e quali risultati spera di raggiungere con questa esperienza. I risultati riportano che ben l’87% dei tutori è di sesso femminile e l’80% ha un’età compresa tre i 50 e i 70 anni.

Il 53% degli intervistati, non è sposato e non convive e la metà dei tutori volontari è rappresentata da pensionati o liberi professionisti, in grado di gestire con maggior flessibilità il proprio tempo.

Le criticità riferite dalla maggior parte degli intervistati riguardano tempi lunghi per il processo di selezione e formazione e la necessità di avere dei referenti preparati a cui rivolgersi di fronte a problemi concreti.

>> adobe-acrobat-pdf-file-document-32Scarica la relazione completa